Glossario cairanese » Fanòie - Fusìn’

F

Fanòie – Quando una persona si comporta in modo strano o ha troppi grilli per la testa, si dice che ha la fanòie (la e non si fa sentire).
Fascetèrr’ – Fascina di legna (per la pronuncia vedi abbarr’).
Fazzator’ – Letteralmente e foneticamente rimanda al termine mangiatoia, in effetti è un contenitore di legno nel quale viene adagiato il maiale dopo averlo ammazzato, onde procedere all’operazione di pulizia della cotenna, che viene prima irrorata con acqua bollente, quindi liberata dalle setole per mezzo di affilati coltelli.  Nella fazzator’ di piccole dimensioni veniva impastato il pane.
Fènz’ – Rete metallica usata, di solito, per recintare i pollai.
Frascon’ – Carro senza ruote trainato dal trattore.
Frécul’ – Mollica di pane sbriciolata.
Fri-ie – Friggere (la e non si pronuncia).
Fritt’l’ – Residui del lardo fritto, usati come farcitura.
Frumméll’ – Piccolo bottone.
Fuscèrr’ – Recipiente per il formaggio.
Fusìn’ – Piccola giara in cui si conservano i peperoni sott’aceto.